Vendita e assistenza Macchine per Cucire - Efficace.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Catalogo Brother
PDFStampa

Brother feed

Brother  è una società multinazionale di origine giapponese, con sede principale a Nagoya. Essa è un’azienda ricca di storia, che nell’arco di un secolo si è sviluppata e diversificata in maniera notevole: le sue origini non avrebbero mai lasciato presagire la sua realtà attuale

cavando nei primi anni del ventesimo secolo, le radici dell'azienda si identificano nella storia di due fratelli, che nel 1908 decidono di fondare a Nagoya un piccolo laboratorio per la riparazione di macchine per cucire. Venti anni dopo, grazie al grande successo ottenuto, i fratelli Yasui scelgono di modificare la propria attività, diventando direttamente produttori di macchine per cucire. In poco tempo i due fondatori sperimentano una crescita considerevole e la commercializzazione delle macchine per cucire ad uso domestico in circa 5 anni comincia a dare i suoi frutti.

Nel 1934 nasce ufficialmente l'azienda che oggi è una realtà multinazionale. I fratelli Yasui decidono di chiamare questa avventura "Brother", proprio in nome del legame che li unisce.

I successivi dieci anni vedono continuamente crescere l'azienda, fin quando nel 1954 nasce negli Stati Uniti la prima affiliata, con il nome di "Brother International Corporation". Sono anni di espansione grande: Brother entra nel mondo delle macchine per maglieria, affiancandole a quelle per cucire.

Nel 1958 l'azienda sbarca anche in Europa: in quell'anno nasce ufficialmente "Brother Industries Ltd" come sede generale europea. Accanto ad essa, in Irlanda, viene fondato un centro produttivo per le macchine da cucire ad uso domestico.

Dopo l'espansione geografica inizia anche una maggiore differenziazione dei prodotti. Infatti mentre fino agli anni '60 il business di Brother si è incentrato sulle macchine per cucire, a partire dal 1962 l'azienda comincia a produrre parallelamente anche macchine da scrivere. Gli anni '70 vedono una differenziazione ancora più netta: nel 1971 nasce il primo prototipo di stampante ad aghi ad alta velocità.

Nel 1979, per rispondere ad una domanda sempre crescente, vengono aperti nuovi centri produttivi a Taiwan. Nei primi anni '80 Brother comincia a fabbricare macchine da scrivere elettroniche. In poco tempo, visto il successo ottenuto, i centri produttivi vengono estesi dal Giappone all'Europa (Inghilterra). Nel 1987 la produzione inizia anche negli Stati Uniti.

Alla fine degli anni '80 il processo di differenziazione diviene ancora più evidente: Brother entra nel mondo della comunicazione. Inizia infatti la produzione di stampanti laser e di fax. Poco tempo dopo nascono anche le prime etichettatrici.

Nel 1991 Brother Irlanda è la prima delle filiali ad ottenere la certificazione ISO 9002.
Nel 1992 Brother inizia a produrre stampanti a getto di inchiostro.
Nel 1993 vengono aperti nuovi centri produttivi in Cina, nel 1994 in Malesia.
Nel 1996 Brother Inghilterra ottiene la prima certificazione ISO 14001.
Nel 1997 Brother diventa sponsor ufficiale di Formula Uno: anno dopo anno, fino al 2003, si avvicendano le case automobilistiche Tyrrell, Williams e Jordan.
Nel 1999 Brother raggiunge la produzione di 10.000.000 di fax.
Nell'anno 2000 vengono invece raggiunti i 30.000.000 pezzi di macchine per cucire.
Negli anni recenti gli investimenti nelle tecnologie laser e ink-jet stanno dando i loro frutti, elevando Brother a livello dei primi produttori mondiali di strumenti di comunicazione. Negli stessi anni la produzione di macchine per cucire continua a costituire una parte importante del business.

A partire dunque dal lontano 1908, in un secolo circa l’espansione è stata grande: da una piccola fabbrica a conduzione familiare a una realtà multinazionale. Attualmente esistono oltre 19 siti produttivi, di cui tre in Europa. Inoltre sono attive circa 40 filiali commerciali (22 in Europa). Grazie ad esse il marchio Brother viene commercializzato in circa 100 paesi nel mondo. Accanto alle realtà produttive e commerciali esistono anche due centri di ricerca, perché i prodotti risultino sempre all’avanguardia e al passo con le tecnologie. Il numero globale di personale, comprensivo di realtà produttive, di ricerca e commerciali, ammonta a circa 22.000 persone.




Home Catalogo Brother